EUROPA NORD TEATIME

I miei posticini per una merenda estiva ad Amsterdam

Un po’ per curiosità, un po’ perché mi piace creare collegamenti tra i luoghi, ad Amsterdam volevo fare come a Copenhagen e fare merenda in un raw food caffè. Non sono amante del cibo crudista, anzi. Però da giorni vedevo su Instagram foto di invitanti breakfast bowl, ciotole piene di frullato con granola, frutta fresca, semi, noci. Pare che siano la nuova moda salutista, ma sospettavo che fossero anche buone. Così, un giorno caldo e nuvoloso, cercando in internet un caffè nella zona dei Musei, ho scoperto Zest For Life. Ho indugiato a lungo davanti all’entrata, incerta. Non vedevo la saletta interna, perciò non sapevo se ci fossero altri clienti solitari. Non capivo se si potesse ordinare qualcosa da portare al parco. Ero quasi decisa a cambiare programmi, quando una ragazza bionda con uno zaino enorme sulle spalle è entrata. Mossa da una strana forza magnetica, l’ho seguita, tanto che si è voltata come per capire chi la stesse pedinando. 

Zest for Life: raw food olandese

La saletta c’era, all’interno, con i tavolini di legno. Ho scelto un posto vuoto accanto alla finestra che dava sul giardino. Da lì potevo osservare gli altri clienti. Una donna dall’accento inglese che ha ordinato un wrap con zucchine, avocado, pomodoro e anacardi. Una coppia asiatica con davanti uno smoothie, una raw cheesecake al limone e una torta crudista al cioccolato. E la ragazza bionda con lo zaino che ha chiesto una bowl con frutta e cacao. La voglio anch’io, ho pensato. Non ho mai mangiato una bowl crudista. Ho scelto la “acai bowl” e mi è arrivata una ciotola con frullato di frutti di bosco, granola fatta in casa, cioccolato, banane e semi di canapa e chia. Finalmente avevo anch’io davanti agli occhi una di quelle coloratissime ciotole che vedevo su Instagram. La stavo pagando oro, ma pazienza. E ho scritto di getto un articolo in inglese, per sentirmi parte del “popolo delle breakfast bowl”,

Una merenda da Coffe and Coconuts

Merenda green da Coffee and Coconuts

Meno caro di Zest for Life ma altrettanto carino è un altro caffè adatto per le merende estive, Coffe and Coconuts. L’ho raggiunto a piedi sfidando il caldo insolito e inaspettato che ha colpito anche l’Olanda, attraversando canali e superando frotte di turisti. Il locale si trova a De Pijp, quartiere giovane e alternativo, ed è ospitato in un ex cinema ristrutturato. Anche qui, arredi di legno, piante verdi, divani color crema e tavoli anche all’aperto. Il menu è vario, stavolta: torte, piatti salati, zuppe, frullati, cocktail, caffè, cappuccino, brunch nel weekend. Ero tentata dal banana bread con noci e cioccolato, ma il caldo mi ha spinto verso una composizione verde di avocado, cereali croccanti e frutta. E con la mia merenda ho iniziato a leggere un libro bellissimo, la storia vera di una ragazza che ha insegnato in una scuola in Buthan.

merenda al parco e spesa da Stach

Una delle merende migliori, però, l’ho trascorsa al parco. Anzi, camminando tra le case imponenti ed eleganti che costeggiano Vondelpark, con in mano una barretta e uno smoothie ai frutti di bosco. C’è un che di liberatorio nel mangiare camminando. Non devo preoccuparmi della comodità, della gente intorno. Posso fermarmi su una panchina ad ammirare gli edifici di mattoni rossi. Prima sono passata da Stach, una catena che vende dolci, bevande, prodotti biologici, frullati e caffè. Le loro barrette di frutta e cioccolato sono dolci e morbide al punto giusto, gli smoothie freschi e cremosi. E quando non si ha voglia di entrare in un caffè ma si preferisce il parco, oppure si è di fretta, Stach è il rifugio dei golosi.

  1. Sono riuscita a leggere questo post 🙂 il raw food l’ho assaggiato una volta sola, in un ristorante vegano di Roma che prepara una raw chocolate cake da urlo, e mi incuriosisce molto. In più i Paesi nordici mi sembrano ideale per questo tipo di cucina. Gran bel post!

  2. Blueberry Stories

    Grazie mille di avere letto il post! Mi ricordo del tuo articolo sul ristorante vegano di Roma. Vorrei tantissimo provare quella raw chocolate cake… Sì, a Nord amano questo tipo di cucina, che alternano con i loro piatti ben conditi 🙂 Sono fantastici nelle loro contraddizioni!

Comments are closed.